Ciro è un ragazzino di tredici anni, tanti quanti ne sono trascorsi dal passaggio del fronte in Toscana. Ciro ha gli occhi chiari, i capelli biondi, il volto cosparso di efelidi e non ha un padre. È figlio di un soldato americano e della guerra, è figlio dell’entusiasmo e della Liberazione.
Sullo sfondo di un rigoglioso paesaggio toscano, Ciro, malvisto da tutti e per lo più solo, vive come un selvaggio in un mondo magico e rurale aspettando un padre che non torna mai; parlando con un gemello che ricorda appena e che immagina vivere accanto a sé; subendo umiliazioni dalla gente del paese che ordina ai figli di tenersi alla larga da lui. Colmo di risentimento fa dispetti, compie atti vandalici, filosofa, sogna tesori e vendette avendo come sua unica arma una straordinaria immaginazione. Ma è solo l’inizio: presto, prima che Ciro se ne renda conto, un giovane zingaro con un segreto nel cuore incrocerà la sua strada, guarderà nei suoi occhi azzurri e capirà tutto. Ciro invece scoprirà un popolo e una storia che nessuno conosce finendo per vivere un’avventura senza precedenti che cambierà per sempre la sua vita e il suo modo di vedere il mondo.
Un’avventura rocambolesca e mozzafiato che affronta con coraggio e garbo argomenti universali come la guerra, l’accettazione della perdita e la scoperta del diverso.

“Bello, importante, complesso. La forza espressiva di un romanzo in pefetto equilibrio fra ricordi storici e realtà quotidiana.”
Roberto Denti

“Silei dimostra una grande capacità narrativa, senza momenti di pausa.”
Liber

 

Puoi acquistare il libro su Amazon,  IBS o rivolgerti al tuo libraio di fiducia.